T-SHIRT E RACCONTI: COME E PERCHÉ UNA MAGLIETTA PUÒ RIVELARE MOLTO DI NOI

  • Italiano
  • English

Abbigliamento e personalità camminano a braccetto. A dispetto del famoso proverbio secondo cui l’abito non fa il monaco, ciò che indossiamo dice molto di noi. Il capo per eccellenza che in certo qual modo parla e rende visibili i nostri pensieri è la t-shirt.

Apri l’armadio e i cassetti e inizia a contare quante magliette ci sono. Sicuramente almeno venti, la maggior parte dimenticate sul fondo e appartenenti a un periodo lontano. Ricordi quando accumulavi le t-shirt con su scritto il nome delle città visitate? Soltanto di Parigi credo di averne almeno cinque.

T-shirt per la palestra, per stare in casa, basic, a fantasia, eleganti, con i personaggi dei fumetti, larghe, sagomate. Una lista infinita che in un modo o nell’altro è capace di raccontare chi siamo. Al di là dei capi più semplici acquistati per motivi esclusivamente funzionali, quelli che scegliamo con più attenzione sono capaci di veicolare un messaggio.

Molto spesso anche solo una frase o un’immagine ci attrae perché funge da specchio. Uno specchio che interpreta la nostra forma mentis o un qualcosa che vorremmo gridare al mondo ma non abbiamo il coraggio di tirare fuori.

Un ritorno all’infanzia attraverso una t-shirt con Biancaneve, un modo di ironizzare sul proprio fisico indossandone una che recita Sono simpatica, non posso essere anche magra, un desiderio di portare con sé un ricordo ogni qualvolta che si fa tappa in un Hard Rock Café e si esce dal negozio con una nuova magliettina da aggiungere alla collezione.

Le t-shirt parlano, c’è poco da fare. Raccontano. Anche quelle più kitsch, quelle prettamente anni ’90 che tua madre ha parzialmente trasformato in straccio per spolverare, anche loro sì hanno un vissuto. Lo ammetto, le mie sono tutte gelosamente conservate. Perfino le magliette di quando ero bambina, le primissime con le stampe della Disney che qualcuno ha maldestramente rovinato con una stiratura disattenta.

Oggi, periodo in cui il vintage è tornato di moda, nei negozi non è difficile trovare t-shirt con i nomi e i loghi di celebri gruppi musicali come Iron Maiden e Metallica. La cosa più buffa è vederle tra le mani (e poi anche addosso!) a dodicenni imberbi che probabilmente il gruppo più rock che ascoltano sono i One Direction. Ma in fondo, anche questo è un modo di esprimersi. Aspirazionale forse.

Ogni maglia, una storia. Per questo mi risulta complicato buttarle via. Casualmente una signora mi ha fermata, proprio oggi, mentre vagavo in un grande magazzino chiedendomi il significato delle parole su una t-shirt «Sai, la devo regalare e non vorrei fossero parolacce…». Era in inglese chiaramente. Live Now. Vivi adesso. Ottima scelta!

Ig @badgalriri

Ph credit Pinterest – Streetstyle Giovanna Battaglia

Ph credit Pinterest

style inspiration trend

Prabal Gurund spring summer 2017

moda estate 2017

Ph credit Pinterest

tendenze moda primavera estate 2017

Ph credit Who What Wear – Karlie Kloss @ Dior Fw17

trend ss17

Ph credit Pinterest

t-shirt trend ss17

Urban Outfitters

You May Also Like

Rispondi